Italian English French Spanish

Blog & News

Bafulabe - Kankourenba

Wed, 13.08.2014 - 15:36

Qualche settimana fa Alessandro Ciaccini, un mio carissimo amico, mi ha fatto un regalo prezioso. Una copia del primo lavoro in studio del gruppo Bafulabe: Kankouran Ba. Beh è circa tre settimane che questo disco mi sta accompagnando quotidianamente è sta rendendo questa estate decisamente più leggera!

Si, come dicevo prima, per me è stato un regalo prezioso, perche rappresenta un altro piccolo tassello nella promozioni di artisti africani residenti in Italia che non senza difficoltà ricostruiscono le loro storie e quando finalmente riescono... non c'è storia. Alessandro, da grandissimo appassionato e conoscitore della musica Mandeng, nel corso degli anni, è andato a cercare quegli artisti che secondo il suo progetto artistico potevano dare una nuova voce alla musica africana in Italia, esprimendo da un lato l'antico legame con le terre di origini, ma anche una profonda voglia di contaminazione.

Beh dopo questa premessa mi sembra doveroso parlare del disco...altrimenti! :-) Tutti gli artisti del gruppo sono in Italia da molti anni e la loro musica è anche frutto delle varie contaminazioni e collaborazioni avute nel loro percorso artistico. Il gruppo è così composto: Naby Camara (Guinea), Madya Diabate (Sene-Gambia), Ady Thioune (Senegal), Djibril Gningue (Senegal), Kassi Lao (Costa d'Avorio).

Alessandro e tpAfrica hanno avuto però l'incredibile merito di riuscire a mettere insieme queste persone aiutandoli a costruire un percorso artistico di notevole interesse e arrivando a produrre un disco che risulta orecchiabile e piacevole anche a chi non ha mai ascoltato musica africana. Anzi il bello è proprio questo. il disco è ricco di contaminazioni e collaborazioni con altri artisti che lo tirano fuori dalla nicchia della musica prettamente etnica e lo inseriscono in un panorama decisamente più amplio che va dal blues al jazz e al raggae.

Non voglio soffermarmi su nessuna traccia in particolare anche se a me mi hanno particolarmente preso: 

Duwa Den, la voce di Naby e Madya e i loro strumenti (kora e balafon) aprono il disco e ci trasportano subito nel West Africa. Gabu Dread che grazie alla collaborazione con l'artista Jamaicano Charley Anderson ( ex Selecter) diventa una vera super traccia raggae-dub in stile afro e Kilagnima che grazie alle sonorità della Viola diventa un brano quasi meditativo che ci trasporta mentalmente in una vera altra dimensione.

Un progetto che merita quindi veramente sostenuto su più fronti: primo fra tutti quello della qualità artistica del prodotto che forse è è il primo vero disco di musica africana prodotto in Italia, per l'impegno e il coraggio di Alessandro che con la sua Wallai Records e TPAfrica sta contribuendo ad nuova rinascita della musica afro e non in ultimo rappresenta un forte segnale anche per gli artisti africani lanciando un messaggio importantissimo: quello di credere in se stessi e in chi vuole costruire un nuovo linguaggio fatto di incontro e di arricchimento reciproco, non di mutuo soccorso o assistenzialismo.

Il CD è acquistabile direttamente su internet su cdbaby al link > http://www.cdbaby.com/cd/bafoulabetheband. Potete inoltre seguire il gruppo per date e concerti sulla loro pagina ufficiale facebook