Arrivo in Burkina

Racconti di viaggio dal Burkina Faso

Da dove comiciare? Sono gia' passati 6 giorni da quando sono arrivato ma riesco asolo ora ad avere un'occasione per scrivere qualcosa. Cerco di condensare tutto in poco tempo.  

Mi mancava molto l'Africa e l;arrivo a Ouaga mi ha ridato subito delle emozioni che gi' conoscevo. Siamo arrivati verso mezzanotte. L'areoporto a differenza di altri che avevo gia' visto era molto tranquillo: poche persone allo scalo, nessuna ressa particolare per prendere i bagagli e siamo riusciti a fare tutto molto tranquillamente senza avere nessun problema. Una volta fuori, abbiamo preso il nostro tempo e poi dopo una mezzoretta abbiamo preso un taxi cghe ci ha portato fino alla stazione TCV. Da qui avremmo dovuto prendere l'autobus fino a Bobo.

Ovviamente l'autobus era alle 6.00 del giorno dopo, quindi non c'ee' restao altro da fare che aspettare fino al giorno dopo cercando di dormire in posizione abbastanza scomode in una sala d'aspetto popolata da altri che aspettavano come noi. Chi dormiva sradiato per per terra sul suo tappeto che si era intelligentemente portato, chi sdraiato su piu' sedili, chi era riuscito a contorcersi in posizione assurde riuscendo a dormire fino alla mattina.

Beh facciamola breve, la prima notte e' passata in una strana attesa, fatta di stanchezzaq e tanta volgia di arrivare a Bobo. L'autobus e' partito puntuialissimo. Circa 5 ore per arrivare a Bobo. Sara' il primo di altri lunghi spostamenti che dovremmo fare a breve.

Restiamo due giorni a Bobo ospiti dell'ass kolon Kandia. A gestirla c'e' Mamadou - Modou, un ragazzo simpaticissimo e molto intelligente di cui certamente ci sara' occasione di riparlare, perche' veramente si rivelera' una persona conmolte idee e inizative che e' riuscita in un progetto ambizioso.

Per adesso mi fermo qui. Perdonate i vari errori che troverete sparsi ma scrivero' quasi sempre con tastiete dove scovare la @ o anche la piu' semplice lettera e' una sfida.